Atac ci riprova con le gomme rigenerate

Al via la gara da quasi 110 mila euro per rifornire la flotta di superficie. Intanto si stringe su Zorzan dg della municipalizzata

Anno nuovo, vecchie maniere. Riparte la caccia di Atac alle gomme per la flotta di superficie, ricostruite dalle carcasse di quelle esauste. Una tecnica che negli anni ha consentito alla municipalizzata dei trasporti, di risparmiare non poco, ma garantendo comunque un discreto livello di qualità.

Ora, sul piatto sono finiti quasi 110 mila euro grazie a una procedura per la fornitura di pneumatici per le vetture del parco bus tipo 275 70 R22.5 e 225 75 R16 ricostruiti da carcasse, fornite da Atac. Più nel dettaglio si tratta di quei pneumatici ricostruiti a partire da carcasse, fornite da Atac, smontati dai veicoli facenti parte del parco del trasporto pubblico.

Il tutto mentre cominciano a muoversi le prime pedine sulle nomine nelle partecipate romane. Atac inclusa. Per quanto riguarda la presidenza della municipalizzata dovrebbe rimanere in carica, almeno per il momento Mottura: ex liquidatore di Roma Metropolitane nel corso della consiliatura Raggi e dall’ex sindaca messo alla guida dell’azienda del trasporto pubblico locale capitolino.

Il sindaco e Roberto Gualtieri avrebbe poi indicato quale direttore generale di Atac Alberto Zorzan. Ingegnere civile, 63 anni, Zorzan arriva da Milano, dove ricopre il ruolo di direttore operativo di Atm. Il suo nome, insieme a quello di Arrigo Giana, sempre impiegato in Atm, è venuto fuori nell’ambito dei colloqui tra Gualtieri e il sindaco di Milano, Beppe Sala, volti a creare una sinergia tra le città in materia di trasporto pubblico.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna