Mobilità: sulla Roma-Lido è caos con 5 stazioni chiuse

Banchine prese d'assalto e pendolari furiosi. Picca (Lega): risolvere emergenza

Prima giornata di stop della stazione Roma Lido. E per i pendolari delle Frecce del mare da questa mattina è già caos. È stata chiusa la stazione Piramide. Dunque dal litorale, per raggiungere Roma, da questa mattina bisognerà scendere alla stazione Magliana e cambiare sulla linea B.

Una mattinata da incubo dunque per i residenti del litorale romano. Questa mattina, lungo i 28 chilometri di binari, erano a disposizione solo tre treni. Con attese fino a trenta minuti alle stazioni tra Ostia, Vitinia e Magliana.

“Siamo stati tra i primi a denunciare il caos della Roma-Lido con la chiusura delle stazioni – dichiara in una nota Monica Picca, capogruppo della Lega nel Municipio X – Da oggi, infatti, sono interdette 5 stazioni su 13 per 6 giorni su 7 e appena 50 corse, con i pendolari costretti a prendere navette, treni e metro. Una follia, a seguito gia’ della chiusura a settembre scorso di tre fermate come Stella Polare, Castel Fusano e Cristoforo Colombo. Per i cittadini, nelle ore di punta, l’attesa sara’ molto piu’ lunga. Persone che hanno magari gia’ pagato un abbonamento annuale e che si vedono fortemente penalizzati. Un disservizio che paga la collettivita’ e di cui il neo presidente Falconi, che ‘regalando’ la delega al litorale al sindaco di Roma di fatto si e’ commissariato da solo, dovra’ farsi carico chiedendo a Gualtieri di intervenire velocemente, anche presso la Regione Lazio, per risolvere questa emergenza”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna